Il regalo più grande

Stampa
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

(foto by federcanoa)All'Idroscalo a luglio fa caldo, le zanzare ti fanno dolce compagnia (dolce per loro) e l'acqua e' quasi alla temperatura per calarci gli spaghetti...
Nonostante tutti questi " particolari" c'erano tutti sulle tribune e in campo, da Franco Feci a Dario Vanacore, dai dirigenti del Chiavari Crisafulli e Bertelloni a quelli della Kst Romano e Corvaia, il Presidente Buonfiglio li ha messi " buoni buoni" al suo fianco a vedere la finale ( mettere zio Libero buono e' un'eufemismo) dal pontile della giuria, chissà se hanno trattenuto i loro " commenti" sull'andamento della gara.
C'erano proprio tutti dicevamo compresi Hallegraef e Edoardo Corvaia, come potevano mancare, uno in campo e l'altro a fare da head coach ai liguri, uno che già in semi aveva messo il suo nome sul tabellino scoppiando a fine partita in un pianto liberatorio, il purgatorio e' finito li, il passato e' alle spalle, Tino e Rosanna possono ricominciare a gridare il suo nome dagli spalti.
Per Jury ancora un po' di attesa, in acqua e tornato almeno in allenamento, ora speriamo di vederlo alla Champions di Anzola.
Detto degli interpreti più attesi, parliamo della finale, bellissima, snervante, un'ora esatta di cardiopalmo, quattro supplementari, sembravano due pugili, stremati ma ancora in piedi, in attesa che il sudore offuscasse la vista all'avversario per mettere a segno il ko, ma ai punti nessun vincitore.
A metà del tempo il lampo, Empoli da dx sorprende Porzio lento nell'alzare la pala e booomm la festa cominci, esploda Ortigia, dopo la bellezza di sedici anni, dopo Arganese,Guerci,Falchi e Genovese il titolo torna a Fontane bianche, al Plemmirio a Fanusa e si chiama Romano,Novara,Barone,Santino,Emanuele,Corvaia e Empoli.
Il Chiavari dopo la semi quasi finale con l'indomito Posillipo, vinta anch'essa al golden goal cede le armi, recrimina ma neanche tanto, accetta con sportività di scucirsi lo scudetto a favore dei ragazzi siracusani.
Terzo il Posillipo, amaro in bocca per la partita con i liguri, ma questo e' lo sport, non sempre si vince, nulla da recriminarsi, Vastola ha chiesto e avuto tanto dai suoi, l'impegno c'è stato, se poi il tiro di Pagano entrava.....
Quarto il Mariner, dopo la bella prova con il San Nicola, prendono una pioggia di goal da Siracusa e napoletani, nonostante uno smagliante Lodato, degli ottimi Daddelfio e Garrone, un buon Marchesi, ma gli altri non sono ancora consapevoli dei loro mezzi.
A seguire il San Nicola, meglio dell'ultima a Roma ma non al livello di inizio stagione, troppe galli a cantare in campo, così non va.
Arenzano che aveva già vinto andando ai play off, privo di Murfin e Tixe ( hai detto niente) gioca bene solo con il San Nicola, meritava forse un trattamento migliore dagli arbitri, ma con il senno di poi....

Le donne; onestamente poca cosa, forse chiudere il titolo alla regular season sarebbe meglio, troppo il divario tra la POL. Catania e le altre, la Lazio ha qualche giocatore interessante in protettiva ma nulla di più.
Che direi di più, ora le cronache si spostano in sud America, speriamo di avere belle notizie, di sicuro che si è battuto nel pozzo milanese merita di andarci, le scelte di Vastola sono le migliori e le più in forma, vedremo......

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 22 Luglio 2013 16:45 )