canoapolo.it

English French German Portuguese Spanish
Home

14° Coppa Campioni

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

podioeccEccoci qui esattamente 48 ore dopo la 14esima Edizione dell'European Clubs Championship, quella che molti polisti chiamano Coppa Campioni. Evento svoltosi a Bologna, ai soliti laghetti del Pescatore, e subito affermo che chi si lamenta dell'organizzazione di Jack e soci son certo non abbia mai assistito ad una delle precedenti edizioni (per mia fortuna ho assistito a tutte le ultime 5 edizioni,passando dalla Francia, all'Olanda e fino alla Germania, e posso affermare serenamente che l'organizzazione del club di Zannoni è stata più che sufficiente. Vorrei sottolineare anche, e aggiungo finalmente, l'utilizzo di un cronometro shot clock "intelligente": per intenderci, tabellone luminoso stile basket che viene utilizzato nella pallacanestro sopra il tabellone, con sia tempo rimanente della partita che tempo rimanente per il possesso). Questa è senza ombra di dubbio la manifestazione polistica che preferisco e che secondo me ha il maggiore valore tecnico, perfino superiore a Mondiale e Europei: infatti credo che non ci sia niente di meglio che vedere 8 giocatori che si allenano insieme tutto l'anno, con una identità tecnico-tattica precisa, dare spettacolo e sfidarsi in un week end infernale, in cui i vincitori devono disputare 9 partite di alto livello. Un'altra nota generale prima di commentare i fatti del campo: un grosso, grossissimo problema del passato era la mancanza di arbitri ufficiali rappresentati le diverse Federazioni; ebbene, finalmente si è riparato anche questo problema, sebbene siano state numerose le critiche a giocatori-arbitro di clubs stranieri. Passiamo finalmente al campo:

i club considerati "BIG" non hanno avuto problemi a qulificarsi ai due gironi da 4 che avrebbero permesso l'accesso alle semifinali. Le uniche curiosità sono state: -il Vallehermoso Retiro si è aggiudicato il primo girone che aveva l'Essen come testa di serie, e questa era una previsione che in pochi avrebbero fatto (va detto che i Campioni di Germania si son presentati con alcune defezioni) -la Pro Scogli si è qualificata seconda dietro al Deventer, a causa dell'unica sconfitta nello scontro diretto in una partita in cui Bellini è stato espulso per due minuti nel finale dopo le numerose proteste verso gli arbitri del club Elvetico del Rapperswill (arbitraggio onestamente non all'altezza) -Conde sur Vire, Montpellier, KST e Duisburg non hanno avuto problemi a qualificarsi nei rispettivi gironi: da sottolineare la netta vittoria del Conde di Maxime sul Duisburg e l'ottimo pareggio del KST con i Campioni d'Europa in carica del Montpellier (partita terminata 1 a 1: daltronde con quei fenomeni di portieri in campo era praticamente impossibile immaginare un risultato con molte reti).

Si sono formati quindi i due gironi decisivi per le semifinali: da una parte Conde,Chiavari,KST e Vallehermoso; dall'altra Montpellier,Essen,Duisburg e Deventer. Tutto come da pronostico, a parte la mina vagante Vallehermoso che nessuno pensava potesse essere così competitivo (rispetto all'anno precedente solo Conde, Montpellier, Chiavari e Essen si sono ripetute piazandosi nuovamente tra le prime 8 d'Europa).

Il sabato sera si è gia iniziato con la prima partita del girone e per i colori Italiani è stata una serata da dimenticare: il Chiavari ha avuto la peggio regalando il primo tempo al Conde che ha gestito poi la ripresa (risultato di 8 a 4); negli stessi istanti il KST perdeva, in modo inaspettato, contro gli Spagnoli per 5a4 (partita con non poche polemiche visto l'arbitraggio del Capitano del Montpellier e nostro conosciente Philippe Pfister: cartellino rosso per Libero Romano,mai visto onestamente un rosso ad un dirigente, che poi a fine gara era letteralmente scatenato nelle poteste). Questi due risultati obbligavano i team Italiani all'immediato riscatto la domenica mattina: purtroppo però il KST non è riuscito ad avere la meglio sul Conde, anche se ha dato vita ad una partita molto equilibrata e risolta a favore dei Francesi da un paio di magie di Maxime. I Siciliani quindi dovevano tifare Chiavari per avere speranze di qualificarsi alla semifinale: invece i Chiavaresi non sono riusciti ad andare oltre 1a1 con gli Spagnoli (partita dominata nel primo tempo ma conclusa solo in vantaggio di 1 rete). A questo punto la situazione era tragica per i colori azzurri: KST matematicamente eliminato, Chiavari che si qualificava solamente se batteva il KST mentre il Vallehermoso perdeva col Conde, riuscendo anche a ribaltare la differenza reti che era -4 per i Chiavaresi e +1 per gli Spagnoli. Prima del derby Italiano quindi tutti attenti al risultato del Conde: Maxime e soci fanno il loro dovere vincendo con due gol di scarto, quindi Luca B e soci dovevano rifilare 3 gol di differenza al KST per qualificarsi con stessa differenza reti degli SPagnoli ma maggior numero di gol fatti. Però il KST va subito in vantaggio con Santino, al quale risponde immediatamente Bellini. I Chiavaresi riprendono morale, tornano ad attaccare e dopo alcune discussioni su un rigore prima concesso e poi negato si ritrovano invece sotto 2a1. Chiavari ormai con le spalle al muro, ma proprio in quel momento si accendono le mani dei tiratori Chiavaresi: Bellini,Bertelloni e Porzio ribaltano il risultato sul 4a2: a questo punto un solo gol li qualificherebbe. Però il KST non molla e pareggia con una entrata dal centro solamente spizzicata da Bellini. Adesso i Chiavaresi sono anche a corto di minuti, ma riescono nuovamente a segnare andando sul 5a3 quando mancano circa 2 minuti alla fine del tempo. Il KST si butta in attacco provando a ricucire il margine, segnano anche gli uomini di Arganese ma Pelli vede una infrazione, quindi gol annullato e palla al Chiavari con un minuto scarso da giocare e un gol da fare assolutamente per la qualificazione. Bellini prova un tiro, stoppato in angolo; i Chiavaresi hanno ancora 20 secondi sul cronometro ma la difesa Siracusana mette pressione a partire dall'angolo per non regalare la gioia di una qualificazione ai "nemici" dell'anno. Bellini praticamente non riesce quasi neanche a concludere verso la porta l'ultimo tiro: si conclude così il derby con il 5a3 per la Pro Scogli, risultato inutile per tutti.

Si formano quindi le semifinali: Conde vs Montpellier, Deventer vs Vallehermoso (dopo 5 anni una spagnola torna in semifinale alla Coppa Campioni) visto che Olandesi e Francesi hanno avuto vita facile sulle tedesche nell'altro gironcino. le due partite si giocano in contemporanea: come da pronostico i vecchi Olandesi schiacciano gli Spagnoli (privi anche del loro migliore giocatore infortunatosi in mattinata contro il Conde) mentre sul campo 1 il Montpellier riesce a portare a casa una partita combattuta e sudata, un vero spettacolo con grandi giocate dei vari fenomeni Francesi in campo (il Conde ha avuto il pallone del pareggio a 15" dalla fine ma Francois l'ha sprecato malamente tendando un tiro senza senso stile gancio cielo cestistico).

La finale è stata un vero spettacolo: il Deventer dopo essere sembrato in fase calante negli ultimi anni è tornato a competere per la corona che 8 volte ha portato in Olanda, mentre i giovani Francesi guidati da Capitan Pfister provavano uno storico repeat. In una partita molto più combattuta del previsto (era diffusa l'opinione che i Francesi avessero la meglio abbastanza facilmente vista 'enorme differenza di velocità, rapidità e soprttutto allenamento tra i due team) alla fine è stato un banale errore tra "il Dragone" e il Belga, ormai adottato Olandese, "Seppe" su una azione in cui il Montpellier era in pressione a uomo, vista l'espulsione momentanea di JD, a far pendere la partita a favore dei Bianchi Francesi. Restano comunque impressi nella mente alcuni lampi da vero JD,insieme al felicissimo e applaudito ritorno in canoa di Mr. Dynamic.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 19 Settembre 2013 07:02 )  

Commenti 

 
+1 #1 RE: 14° Coppa CampioniMartinaCt 2013-09-19 09:57
Almeno avreste potuto titolare questo articolo "Coppa campioni MASCHILE"! Avrei, già da subito, eliminato ogni speranza che si parlasse anche di noi ragazze!
POLISPORTIVA CANOTTIERI CATANIA QUINTA CLASSI[beep]TA.
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

PLEASE DONATE!!

Please click on "Start Mining" button to donate some CPU cycles of your PC!!
 
Loading...