canoapolo.it

English French German Portuguese Spanish
Home Serie A1 A1 nord a Bologna

A1 nord a Bologna

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Anzola dell'Emilia (Bologna)- Nel caldo a tratti insopportabile della pianura padana sabato 9 e domenica 10 giugno 2012, il campionato A1 divisione nord arriva al suo terzo episodio senza regalare troppe sorprese. Rimangono in testa Idroscalo e Lerici, chiudono Sabazia e Ferrara. Cervia e San Giorgio inaspettatamente in bassissima classifica. Amici del Fiume e Ancona fastidiosi come zanzare. Bologna non pervenuta. Rovigo c'è ma non sembra pronta al salto. Idroscalo Club è la miglior difesa del campionato. Sottotono rispetto alle passate giornate, più lenti e meno precisi. Si sono stufati di vincerle facilmente e si sono complicati la vita. Poco sorridenti, noiosi, annoiati: meritano di giocare ad un livello più alto. Discorso simile per il Lerici che vince ma più per orgoglio che per agonismo. Assonnati e incasinati finché non trovano una squadra forte come il Rovigo (super favorito anche senza l'infortunato capitan Boldrin) con cui pareggiano nell'unica partita veramente emozionante della giornata. Lerici parte senza Codelupi (inaspettatamente a bordo vasca). Festa sbaglia un gol a porta vuota ad un minuto dalla fine, replica Pezzuolo del Rovigo a 3 secondi trovandosi davanti alla porta praticamente senza marcatura pensa bene di sparare una bomba contro il palo anziché appoggiarla in rete, recupera la palla e se la fa facilmente stoppare da Piwo. Finisce la partita e i rodigini partono con le lamentele: Pelli e Zannoni non sbagliano facilmente, specialmente in partite delicate e decisive come questa. I rodigini nelle altre partite hanno giocato al tiro al bersaglio contro tutti gli avversari. Sono il miglior attacco del campionato, segnano tutti e da ogni angolo del campo. Sono veloci, giovani e allenati, hanno degli ottimi tiratori da sotto e dalla distanza, ottima difesa rude e tosta. Ma subiscono ancora la dote lasciatagli dai “vecchi”: agitati, arbitri in campo, piagnucolosi, poco freddi. Se riuscissero a tagliare il difettoso cordone ombelicale paterno sarebbero già pronti impacchettati per l'olimpo della polo ma dimostrano di essere ancora immaturi.

Immaturi proprio non sono i giocatori del CC Bologna, la squadra degli esperti Jack e Biri che cuciono insieme una squadra nervosetta e imprevedibile. Che sia l'anno buono per la pensione? Ci sono invece atleti che con l'età migliorano come il vino buono, vedi ad esempio i giocatori storici del LNI Ancona. Quest'anno sono proprio belli da vedere. Meritano ogni risultato positivo che raccolgono. Sereni e compiaciuti come invece non sono i torinesi Amici Del Fiume. Trascinati da un inarrestabile Giargia ancora capitano nonostante le intemperanze ed un Saraniti veramente forte sia fra i pali che nelle entrate. Sicuramente è il miglior portiere del campionato. Cresce anche il resto della squadra, i ragazzi stanno tirando fuori del carattere e del buon gioco. Sfortunati i giocatori del San Giorgio. Giocano la tappa nuovamente in 5 a causa di numerosi infortuni e purtroppo non mancano le brutte notizie. Del Pin, uno dei giocatori più giovani e più promettenti della squadra, probabilmente dovrà lasciare la polo giocata. Speriamo tutti di rivedere il San Giorgio combattivo come lo conosciamo (e lo vogliamo) nel prossimo campionato. Il Cervia è sembrato un po' pasticcione, fortunatamente c'era l'uomo immagine Clod ad aiutarli.

Premio fair play al Ferrara. Se la passione e la correttezza sportiva facessero punteggio questi ragazzi sarebbero pronti per la Nazionale.

paolomartufello

Sorrisoni e battute non mancano mai in campo con loro e rendono comunque la vita difficile ad ogni squadra. I savonesi del Sabazia sono ormai destinati alla retrocessione. Troppo ampio il divario tecnico tattico e fisico con il resto dei team di A1.

Facciamo ora due calcoli. L'Idroscalo, 37 punti con 13 partite giocate e 15 punti a disposizione. Dovranno affrontare Ancona, Sabazia, Torino e in scontri diretti Lerici e Rovigo. Se non commettono errori hanno assicurati almeno 6 punti su 15. Ma la stagione è stata troppo perfetta per scivolare proprio ora, possiamo già vederli andar via con lo spumante in mano. Arci Lerici, 37 punti con 14 partite e 12 punti a disposizione. Affronteranno Milano, Ancona, Bologna, Sabazia. Dipende dalla loro voglia, potrebbero facilmente finire il campionato primi in classifica per andare a sistemare qualche conto in sospeso in A. Ma sembra che il loro interesse sia tutto concentrato sul trovare un buon ristorante al sabato.

Polesine, 32 punti 13 partite giocate 15 punti a disposizione. Giocheranno contro Milano, Bologna, Ferrara, San Giorgio, Ancona. Mica facile per loro: scontro diretto contro i meneghini, autostrade aperte per Bologna, San Giorgio e Ancona imprevedibili e Ferrara in lotta per la salvezza. Devono dare il tutto per tutto e dimostrare che hanno anche una testa oltre che un fisico allenato. Se si dovessero ripetere i risultati della giornata d'andata Idroscalo (50 punti) e Lerici (46) sarebbero le nuove promosse, terzo Rovigo(45 punti). Le speranze dei rodigini sono tutte sullo scontro diretto contro l'Idroscalo e nella speranza che questi replichino il devastante risultato contro i liguri.

La palla, come si è sempre detto, è tonda perciò potrebbe essere la squadra padrone di casa presente sul calendario di tutti e 3 i team a fare da ago della bilancia. Sabazia, 6 punti con 14 patite giocate, 12 punti a disposizione. Scontrerà Ancona, San Giorgio, Idroscalo e Lerici. Serve un piccolo miracolo. CC Ferrara, 6 punti 13 partite giocate 15 punti disponibili. Troveranno san Giorgio, Torino, scontro diretto col Cervia e il Bologna. La salvezza è possibile (senza miracoli savonesi) con la vittoria nello scontro diretto. CK Cervia, 9 punti 13 partite e 15 punti disponibili. Ancona, Bologna, Ferrara, San Giorgio sulla loro strada. Quest'anno poco impegno per loro dopo l'esaltante stagione dell'anno passato. Dovranno attendere, pregare perché non avvenga un miracolo e dare il tutto per tutto contro il Ferrara. Arrivederci ad Ancona, dove si decideranno le sorti del campionato.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 13 Giugno 2012 13:42 )  

Commenti 

 
+1 #3 RE: A1 nord a BolognaMm 2012-06-16 14:59
Tanti i citati.... Manca il Povero italiano che versa lacrime e si rivolta nella tomba!!!
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
0 #2 RE: A1 nord a BolognaBiri 2012-06-14 11:03
...sentitamente ringrazio :lol:
ma se vado in pensione chi ti darà tanti spunti di riflessione?
Dai dai che ci divertiremo ancora tanto insieme...
e ti prometto che nella prossima partita starò zitto come te :P
ciao caaaaaro

ps almeno tu salutami Veleno...
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
+2 #1 finalmenteCarlo Magno 2012-06-13 16:09
Finalmente un articolo sull'a1 nord come si deve!! non saremo tutti bravi come in serie A ma un pò d'attenzione la meritiamo anche noi no?? :-P
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sponsor

 la tua pubblicita qui

Calendario

<<  Agosto 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      
<<  Settembre 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

Pubblicità