Tiriamo le somme per la serie B girone D PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Davide Capuano   
Giovedì 05 Luglio 2012 14:40

E’ giunta l’ora di tirare le somme per il gir. D di Serie B, che è concluso insieme al campionato di Serie A nel solito Laghetto dell’EUR a Roma, allestito per l’occasione in modo organizzato, con le apparecchiature elettroniche (tabellone e shot clock) soggette ogni tanto a malfunzionamenti, che comunque non hanno creato grossi problemi all’andamento delle gare.
Tornando alla serie minore, confermato il primo posto del Mariner B, che scivola solo in un’insidiosissima partita con i campani del CKC Maiori, perdendola, per il resto pochi problemi, anche contro il CC Napoli, Corazza in porta è una garanzia, Piccolo e Lombardo forniscono ottime prestazioni e da segnalare anche Muscari; la squadra sembra pronta per i play off, può ottenere il risultato sperato.
Il C.C. Napoli conserva la seconda posizione, a pari punti con il C.K.C. Maiori ma con gli scontri diretti a favore, ma appare sottotono rispetto all’andata, vittorie di misura con il G.C. Roma e Master Line e costretti dal LNI Taranto e dal Maiori a un pareggio, ma cederanno il posto per i play off ai cugini campani, avendo già un team in A1.
Proprio il Maiori si conferma una squadra in crescita, trascinata da un buon organico, solida difensivamente e con ottimi tiratori, Apicella in forma invidiabile, anche loro sembrano maturi e pronti per Siracusa, ma ci sarà da sudare.
Buon quarto posto del LNI Taranto, che lancia diversi giovani supportati dal loro atletico capitano, anche se pesa l’assenza di Benefico sia in fase offensiva che difensiva, avrebbe potuto dare una marcia in più ai pugliesi per tornare in A1, ci sarà da aspettare almeno un altro anno.
Terzultimo il G.C. Roma, che affronta il campionato senza ingenti pretese, è sempre bello però vedere atleti non più giovanissimi ormai giocare con grinta e mettere i bastoni tra le ruote a molte squadre, bravo Ronsisvalle che regala bei gesti atletici, encomiabile “Sandrone” Caroselli, sempre in forma.
A chiudere la classifica due squadre, Master Line e Cus Bari, che sembrano essere poco organizzate e troppo schematiche, i baresi cercano sempre il loro leader Gernone in campo, mentre i romani mandano sempre al tiro Mazzone; le basi delle squadre ci sono tutte, l’età dei giocatori non è alta, e un anno di allenamento potrà fruttare sicuramente risultati migliori.
Per Mariner B e Maiori adesso ci sono due settimane di duro allenamento in vista del 21-22 Luglio, appuntamento fondamentale per la promozione in A1 a Siracusa, per gli altri team si dovrà ricominciare a lavorare in attesa della Serie B 2013, i tanti ragazzini di questo campionato dovranno crescere per raggiungere i traguardi ambiti.